domenica 9 dicembre 2018

Feste natalizie 2018 a Tremensuoli, 16 dicembre - 6 gennaio 2019.


Finalmente anche a Tremensuoli un periodo natalizio all’insegna di eventi e manifestazioni che hanno lo scopo di dare gioia, allegria e serenità alla piccola comunità minturnese. Grazie al nuovo parroco della parrocchia di san Nicandro, don Alessandro Corrente, che grazie alla sua giovane età, al suo entusiasmo ed alla grande fede, sta cercando di aprire i cuori dei tremensuolesi, e ci sta riuscendo alla grande. Il consiglio pastorale parrocchiale, in collaborazione con il comitato di quartiere (CdQT), l’osteria Zio Dante ed il CO.S.MO.S, il patrocinio immancabile ed il supporto fondamentale del comune di Minturno, con l’appoggio della locale Pro Loco presentano una serie di eventi per i residenti ed i simpatizzanti della “Piccola Parigi”. S’inizia domenica 16 dicembre, alle 18:15, con il “CantaNatale”, un piccolo concerto natalizio realizzato dai bambini del catechismo presso il salone parrocchiale della chiesa del Sacro Cuore. Mercoledì 19 dicembre il “Natale al belvedere”, dalle 17 il mercatino di Natale (a cura della Pro Loco), dalle 18 la tombolata in Piazza Capo Trivio (a cura del CO.S.MO.S.), alle 19 arriva Babbo Natale per i più piccoli e l’addobbo dell’albero di Natale offerto dalla azienda agricola “Vivaio Valerio” (Via Valle Farano, località Santa Croce, Formia), seguirà l’accensione delle luci natalizie della piazza ed infine, dalle 21, concerto di Andrea Taddeo presso l’osteria “Zio Dante”. Giovedì 27 dicembre, alle 18:30, presso la chiesa di san Nicandro, concerto “Natale in armonia” della soprano Loredana Ferrante, accompagnata da Angella Foddanu al violino e da Silvio D’Alessandro al pianoforte; seguirà una degustazione di piatti tipici locali con le famose salsicce paesane offerte dalla macelleria Carmine Caiazzo di Scauri, con fagioli, ceci, zeppole, lupini, pizza, vino e vin brulé, presente anche il mercatino di Natale dell'associazione "Passione e passatempi". Tante altre sorprese attendono i tremensuolesi nel periodo natalizio e non solo, considerato il ritrovato senso di comunità tra i residenti. Con l’occasione s’invitano i cittadini di Tremensuoli ad addobbare la propria strada con luci, nastri colorati, fiocchi, ghirlande, e quant’altro serva a dare allegria allo storico villaggio, almeno fino al giorno dell’epifania. Info: 3475912752. Buone feste a tutti!

domenica 4 novembre 2018

Il CdQT incontra il parroco di Tremensuoli, venerdì 9 novembre 2018.


Il Comitato di Quartiere Tremensuoli (CdQT), nell’esprimere la propria soddisfazione per l’arrivo di don Alessandro Corrente, quale parroco della parrocchia di san Nicandro e, considerato che da sempre, la chiesa è stata un punto di riferimento per la comunità collinare, ha chiesto un incontro con don Alessandro, a cui potranno partecipare tutti i residenti della frazione minturnese, per conoscere meglio il giovane sacerdote ed al quale proporre iniziative, sia religiose sia civiche, per far sì che la collettività riscopra il piacere di stare insieme, nel nome del santo protettore. Appuntamento venerdì 9 novembre, alle ore 21, nel salone parrocchiale della chiesa del Sacro Cuore a Tremensuoli. Ci auguriamo la presenza in massa dei tremensuolesi anche per mettere in pratica il messaggio di don Alessandro: La prima grande priorità sia quella di riformare il proprio cuore e di mettere da parte l’egoismo e la cattiveria”. Il compito degli abitanti di Tremensuoli è quello di rimboccarsi le maniche per unire le forze che dovranno avere un unico fine: Fare comunità e volersi bene, come facevano i nostri genitori ed i nostri nonni, tra tanta miseria e tanti sacrifici, ma l’amore per se stessi ed il rispetto del prossimo hanno creato le basi per il benessere dei giorni nostri, che dobbiamo sempre tener presente nei nostri cuori.

4 novembre 2018, Giorno dell'Unità Nazionale e Giornata delle Forze Armate a Tremensuoli.





Il 4 novembre 1918 aveva termine il 1° conflitto mondiale - la Grande Guerra - un evento che ha segnato in modo profondo ed indelebile l'inizio del '900 e che ha determinato radicali mutamenti politici e sociali. La data, che celebra la fine vittoriosa della guerra, commemora la firma dell'armistizio siglato a Villa Giusti (Padova) con l'Impero austro-ungarico ed è divenuta la giornata dedicata alle Forze Armate.  In questa giornata si è ricordato, in special modo, tutti quelli che, anche giovanissimi, hanno sacrificato il bene supremo della vita per un ideale di Patria e d’attaccamento al dovere: Valori immutati nel tempo, per i militari di allora e quelli di oggi. Questo 4 novembre è un giorno importante per la storia d’Italia, la celebrazione del centenario dell’armistizio ricordato anche a Tremensuoli, dove sono state deposte due corone da parte dell’amministrazione comunale di Minturno: La prima presso la croce dei Padri Passionisti in Piazza Bergantino e l’altra al monumento della pace di Piazza Capo Trivio, alla presenza dell’assessore Pietro Nicandro D’Acunto, di autorità civili e militari, associazioni d’arma e don Alessandro Corrente che ha benedetto le corone.  Questa celebrazione ha un valore altissimo e non serve per ricordare una vittoria, ha affermato l’assessore D’Acunto, nel suo breve discorso, ma per esaltare il valore della pace ed il sacrificio di tutti quelli che hanno dato la vita per vivere in un mondo pacificato”.


lunedì 1 ottobre 2018

Don Alessandro Corrente è il nuovo parroco di san Nicandro a Tremensuoli.

don Alessandro Corrente

don Alessandro Casaregola
Domenica 30 settembre 2018 si è insediato il nuovo parroco di san Nicandro a Tremensuoli di Minturno. Don Alessandro Corrente, sostituisce don Alessandro Casaregola, che torna alla parrocchia dei santi Lorenzo e Giovanni battista in Formia. Don Corrente, classe 1989 é prete dal 2015, originario di Minturno; dopo il diploma di ragioniere ottenuto presso l’ITC “Filangieri” di Formia, ha svolto gli studi al seminario regionale di Anagni dove ha conseguito il baccalaureato in teologia mentre ha conseguito la licenza in teologia spirituale presso la Pontifica Università Gregoriana di Roma. È iscritto al corso di dottorato in teologia spirituale presso la Pontificia Facoltà “Teresianum” di Roma. Ha svolto il ministero pastorale come viceparroco al Salto di Fondi e nelle parrocchie di Itri. Don Alessandro condurrà una delle più antiche parrocchie della forania di Minturno e certamente riuscirà ad amalgamare la comunità tremensuolese che ha, da sempre, considerato il suo parroco come un punto di riferimento, anche per lo sviluppo della frazione collinare affinché ritrovi la dignità ed il rispetto che merita. A don Corrente va l’augurio di buon ministerio da parte dei cittadini di Tremensuoli, mentre a don Casaregola va il saluto ed il ringraziamento di tutti per aver curato la parrocchia di san Nicandro con spirito caritatevole e dedizione cristiana. I santi Nicandro e Sebastiano proteggano don Alessandro .

Paula Tartaglia cerca notizie sulla sua famiglia.

Nicandra Cappuccia

Alba, Antonio e Giuseppe Tartaglia

don Raffaele Bergantino

Mio padre ha detto che quest'uomo ha vegliato su di lui quando era giovane dopo la morte di sua madre. Il nome di sua madre era Nicandra Cappuccia che morì nel 1945. Gli fu data questa foto con la scritta sul retro quando venne in America dopo la morte di sua madre. Il nome di mio padre è Antonio Tartaglia. L'altra foto è di mio padre Antonio e suo fratello Giuseppe e nella foto si dice che il nome delle ragazze è Alda o Alba? Mio padre ha detto che era sua cugina. Mio padre disse che viveva a Scauri e menzionò anche Tremensuoli. Vedo su questa pagina il Sacerdote e le persone con nomi che ho sentito. Spero che qualcuno conosca una connessione.
My father said this man watched over him when he was young after his mother died. His mother's name was Nicandra Cappuccia who died in 1945. He was given this picture with the writing on the back when he came to America after his mother died. My fathers name is Antonio Tartaglia. The other picture is of my father Antonio and his brother Giuseppe and on the picture it said the girls name is Alda or Alba? My father said she was his cousin. My father said he lived in Scauri and he mentioned Tremensuoli too. I see on this page the Priest and people with names I have heard. I am hoping someone knows a connection.
Paula Tartaglia

lunedì 24 settembre 2018

L’antico orologio di Tremensuoli suona di nuovo.


L’orologio della chiesa di san Nicandro martire, a Tremensuoli, dopo mesi di silenzio è ritornato a scandire le ore della giornata. A ripristinare le sue funzioni è stato il Consiglio Pastorale Parrocchiale che, sollecitato più volte dal Comitato di Quartiere Tremensuoli (CdQT), si è dimostrato molto sensibile al recupero delle tradizioni locali. L’orologio, un simbolo di tempo e di storia, che ha scandito nei secoli l’evoluzione dell’umanità, ha avuto sin dalla sua invenzione, un ruolo sociale di spicco. Era all’orologio, appunto, che i popoli del passato facevano riferimento per le loro mansioni ed abitudini quotidiane. Col tempo questa tradizione è andata perduta e gli orologi storici delle torri campanarie sono oggi solo un punto di riferimento che attesta il passare delle ore quotidiane. Per tornare al punto di partenza, i tremensuolesi, da qualche giorno, hanno riavuto il loro orologio funzionante e possono sentire i rintocchi echeggiare per tutto il paese e direttamente nelle loro case. Esso è posizionato al centro della frazione minturnese, in Piazza Capo Trivio, sulla torre campanaria, accanto alla chiesa di san Nicandro.
Aurelio Carlino